News

30 luglio 2013

I nostri uffici resteranno chiusi dal l'1 al 31 agosto 2013 compresi. Il servizio di assistenza email 24/7 per i Clienti del servizio Lira restano naturalmente sempre attivi. Buone vacanze!

In evidenza

Wedding list manager: lista nozze via web

http://www.homebusiness-at.com/?kampys=forex-hours-gmt forex hours gmt Prodotto: Sistema di liste nozze online.

تداول سوق الاسهم السعودي مباشر Target: Piccole e medie imprese che offrono un servizio di liste nozze.

اعلى سعر للذهب في السعودية In dettaglio:

Il nostro sistema di gestione liste nozze online, semplicemente implementabile in qualsiasi sito web, consente numerosi vantaggi per la vostra azienda, per gli sposi che compilano la propria lista di nozze presso di ...

Leggi »

Motori di ricerca: Google è ancora solo

Pubblicato il 20 dicembre 2012

Il 2012 non è stato un anno straordinario per Google. Il servizio di social network di big G, http://allstar-wrestling.com/?forexfor=how-to-start-my-own-forex-trading-company how to start my own forex trading company Google Plus, continua a essere un imbarazzante fiasco, nonostante i tentativi al limite della concorrenza sleale per rilanciare il servizio. Altri servizi che non hanno mai decollato, come http://providencecarey.com/?finse=forex.se%2Fl%C3%A5na-pengar&4c6=c9 forex.se/låna pengar Wave o الاسهم مباشر اسمنت ام القرى Buzz, sono stati soppressi. Gmail, che rimane uno dei fiori all’occhiello dell’azienda, rischia clamorosamente di perdere quota per le minacce esterne (come l’ottimo – e senza pubblicità – nuovissimo outlook.com di كيف اتداول الاسهم عن طريق النت Microsoft), e più ancora per توقعات سعر الذهب incomprensibili ed autolesionistiche scelte interne, come l’abbandono della possibilità di affiancare il servizio a Google Apps Free o il supporto Exchange per i dispositivi iOS di Apple.

http://zso.sokolka.pl/?polca=kopalnia-bitcoin-inwestycja kopalnia bitcoin inwestycja Android ha dato soddisfazioni, ma anche qui non è tutto rose e fiori: l’ingresso nel mercato hardware – a seguito dell’acquisizione di كم سعر الذهب اليوم للبيع Motorola – ha significato la più grande ondata di licenziamenti che Google abbia mai intrapreso, e pare che non sia finita. I buoni volumi di vendita di Android sono in larga parte dovuti alla enorme diffusione su modelli low-cost, un mercato che Apple sta continuando a snobbare, ma interessa parecchio a Microsoft, che con il suo rivoluzionario zarabiać w internecie Windows 8 promette battaglia nei mesi a venire.

lyckas med valutahandel Instagram è stata venduta per un miliardo di dollari quando ancora esisteva solo per iOS. Serve altro per dimostrare qual è la piattaforma di riferimento per gli sviluppatori? Ancora, se il mobile inteso come smartphone si può considerare positivo, discorso analogo non si può fare per i اسهم مجموعة الحكير متى البيع tablet, dove lo strapotere di Apple in termini di hardware e software disponibile è incontestabile (basti pensare alle operazioni di taglio prezzo viste anche in Italia sui tablet Samsung). Del resto, in tutto il settore mobile, big G viene definito dagli analisti un “copycat“, poco onorifico titolo attribuito a chi non porta reali innovazioni ma si limita ad adeguarsi alle innovazioni dei competitor: e dagli schermi capacitivi full touch ai display ad altissima risoluzione (“retina” per Apple), è evidente che le innovazioni arrivano da Apple, mentre nelle inconsuete vesti di guastatore troviamo Microsoft, che anche sui tablet promette sorprese molto interessanti, quando avrà colmato almeno in parte jobba hemifrån hantverk l’attuale, scoraggiante, gap di applicazioni disponibili (in termini quantitativi, ma spesso anche qualitativi).

C’è un settore nel quale Google rimane però leader indiscusso ed è quello più importante per chi possiede o gestisce un sito web: la ricerca pura. Nel mondo, forex hybrid ds trade manager ea Google è ancora intorno all’80% dei volumi globali, che è sì più del 10% in meno di un anno fa, ma è pur sempre un margine enorme nei confronti di un inseguitore (ancora Microsoft, con مؤشر اسهم البنك الاهلي Bing) che nonostante gli investimenti rimane lontano nella qualità e nei numeri, raggiungendo al di sotto del 10%. È vero che molto del traffico di ricerca si è spostato su canali più moderni ( http://lactopur.com/?xrjak=recensioni-su-mercato-forex recensioni su mercato forex Facebook e سعر سبيكة الذهب Twitter in primis), ma per ricerche B2B o comunque specificatamente “tecniche” anche in ambito consumer, la ricerca organica, con tutto ciò che le ruota attorno (SEO, SEM, annunci sponsorizzati, adwords, etc.) rimane un business imprescindibile – e molto ricco. Il discorso è più complesso e richiederebbe spazi ben maggiori, per considerare per esempio come http://www.amkhamry.cz/?foravil=%D8%B4%D8%A7%D8%B4%D8%A9-%D8%B9%D8%B1%D8%B6-%D8%A7%D9%84%D8%A7%D8%B3%D9%87%D9%85-%D8%A7%D9%84%D8%B3%D8%B9%D9%88%D8%AF%D9%8A%D8%A9&575=2b شاشة عرض الاسهم السعودية Yahoo sta sì scomparendo dalla ricerca organica, ma grazie al proprio Flickr detiene una posizione molto privilegiata nella ricerca per immagini.

Riuscirà Google a mantenere questa leadership nel 2013? Ne troverà altre? O è iniziata una parabola discendente? Sopratutto, ritroveranno a Mountain View lo spirito originario (don’t be evil) che sembra completamente smarrito?

Lascia un Commento

L'indirizzo email è necessario, ma non verrà pubblicato nè ceduto a terze parti. I tuoi dati saranno trattati nel rispetto delle vigenti normative in materia di privacy.