News

30 luglio 2013

I nostri uffici resteranno chiusi dal l'1 al 31 agosto 2013 compresi. Il servizio di assistenza email 24/7 per i Clienti del servizio Lira restano naturalmente sempre attivi. Buone vacanze!

In evidenza

Sito express: su internet in 15 giorni

forex öppettider göteborg centralstationen Prodotto: Sito Express. Online in 15 giorni.

http://aidtoschools.org/?c=%D9%81%D9%88%D8%B1%D9%83%D8%B3-%D8%A8%D8%B1%D9%88%D8%B2&660=e4 فوركس بروز Target: Clienti che hanno necessità di promuovere la propria azienda, un proprio prodotto o un proprio servizio in tempi brevi e garantiti.

كيف اشتري أسهم وما هي أفضل الاسهم In dettaglio:
Avete deciso all'ultimo momento di partecipare ad una fiera, avete un nuovo prodotto da spingere e volete accelerare i tempi, serve un ...

Leggi »

10 regole per lavorare al pc da casa

Chi l’ha provato lo sa: lavorare da casa ha molti pro ma anche contro non trascurabili. I confini tra vita lavorativa e personale si assottigliano, e se non si è perfettamente organizzati si rischia di essere talvolta scarsamente produttivi o caotici. Ecco qualche consiglio utile se state iniziando una nuova avventura di telelavoro.

http://allstar-wrestling.com/?forexfor=forex-trading-tutorial-in-tamil-pdf forex trading tutorial in tamil pdf 1) Gli spazi
E’ molto importante definire uno spazio dedicato esclusivamente al lavoro. Se non abbiamo a disposizione una stanza, approntiamo almeno una scrivania. Una volta che siamo lì, non siamo più a casa; siamo al lavoro.

كم وصلت اسهم اسمنت ام القرى 2) Il look
Per sentirci davvero “al lavoro”, aiuta farci una doccia e vestirci, magari non in modo accurato come quando andavamo in ufficio, ma perlomeno evitando di rimanere in pigiama. Facciamo colazione, prepariamo una lista dei compiti da svolgere e partiamo all’orario che avevamo stabilito.

skicka pengar genom forex 3) La porta
Soprattutto se non abitiamo da soli, è importante chiudere la porta della stanza dove lavoriamo per rendere chiaro al resto della famiglia che non siamo disponibili.

البنك الاهلي كيف اسحب مبلغ بيع الاسهم 4) Il telefono
Quando abbiamo bisogno di lavorare senza distrazione, spegniamo il telefono, la chat di skype, la notifica dell’email e, se necessario, anche la connessione internet.

تداول الذهب اليوم 5) La scrivania
La scrivania e in generale l’area dove si lavora devono essere in ordine e organizzate, anche se non c’è nessuno a controllarci. Aiuterà anche il nostro lavoro avere ordine all’esterno, oltre che nella mente.

منتدي السهم الكويتي 6) La sedia
Se la nostra giornata lavorativa prevede molte ore davanti al computer, investiamo in una seduta ergonomica e comoda.

مين افضل شراء اسهم الفيس بوك ااو اسهم تويترر 7) Pianificazione
Dobbiamo avere una chiara idea dei compiti da svolgere, e anche della gerarchia tra le cose urgenti ed essenziali e quelle meno importanti. Quando il nostro orario è finito, fermiamoci e limitandoci ad appuntare eventuali nuove idee, per svilupparle il giorno successivo. Da qual momento non siamo più al lavoro, siamo a casa.

http://thewrittenrunway.com/?pokalcovka=what-is-forex-transaction&5f8=44 what is forex transaction 8) Il pranzo
All’ora di pranzo, cuciniamo, sediamoci a tavola e consumiamo un pasto nutriente e leggero. In alternativa, possiamo cogliere l’occasione per uscire e pranzare con qualche amico, ma ricordiamoci di rispettare l’orario che ci siamo dati.

شبكة اسعار الذهب اليوم 9) La precisione
Non lasciamoci prendere dal lassismo o dalla pigrizia, anche se siamo a casa nostra, con divano e tv a portata di mano. Rispondiamo a tutte le email e alle telefonate, pianifichiamo le attività da svolgere giorno per giorno, e alla fine della settimana facciamo una sintesi mentale o scritta di quello che abbiamo realizzato.

كيف يتم بيع وشراء الاسهم 10) Le pause
Prevediamo anche qualche pausa che deve servire a liberare la mente, magari a “digerire” quello che abbiamo appena realizzato, Non buttiamoci subito su Facebook o sul cellulare. Respiriamo e stacchiamo davvero la spina per qualche minuto.

Chiusura estiva

I nostri uffici resteranno chiusi dal l’1 al 31 agosto 2013 compresi. Il servizio di assistenza email 24/7 per i Clienti del servizio Lira restano naturalmente sempre attivi. Buone vacanze!

Internet e… i rapporti a lunga distanza

C’è qualcuno che si ricorda come era un rapporto a distanza prima di Skype e Facebook? Mezzi come questi hanno cambiato questo tipo di relazioni, ma non sempre in meglio. Ecco alcuni pro e alcuni contro da commentare.

http://invitationalshootout.com/439161xu864/U7_4439pY-8412K42115/V9_9NJL35/ forex vb6 PRO: Condividere gli amici
Ora anche a distanza è possibile far partecipare altre persone alla nostra storia d’amore. Potremmo conoscere i rispettivi amici, anche se solo in modo virtuale, e così renderci parte l’uno della vita dell’altro nonostante la lontananza geografica.

متى بيع اسهم شركة اسمنت ام القرى PRO E CONTRO: La webcam
Sulla carta è davvero confortante poter “vedere” ogni giorno la persona amata anche a distanza di chilometri, cosa che, solo 15 anni fa, era impensabile, e bisognava accontentarsi del telefono con tutte le limitazioni e i costi che ne seguivano. Oggi è possibile quantomeno vedere la faccia del nostro lui, parlare anche per ore senza spendere un euro e magari fare anche esperienze più… avventurose. Peccato che a volte lui chiama proprio mentre siamo in piena routine mattutina, con tanto di mollettone in testa, incarnato grigiastro e borse a vista; che fare?

http://www.arelentlesspursuit.com/?poter=%D8%A7%D8%B3%D8%B9%D8%A7%D8%B1-%D8%A7%D9%84%D8%B0%D9%87%D8%A8-%D8%A8%D8%A7%D9%84%D8%B3%D8%B9%D9%88%D8%AF%D9%8A%D8%A9-%D8%A7%D9%84%D9%8A%D9%88%D9%85&94a=9e اسعار الذهب بالسعودية اليوم CONTRO: Vita quotidiana in piazza
Il nostro amore distante una volta non sarebbe mai stato geloso dell’amico che ci chiede in prestito gli appunti; magari non lo avrebbe nemmeno mai saputo; peccato che la bacheca di Facebook si riveli una specie di amplificatore del sospetto in questo genere di cose. Il nostro compagno ci ha scritto sulla bacheca di Facebook se può prendere in prestito gli appunti ed ecco che qualcosa che nella vita reale sarebbe passato completamente sotto l’uscio diventa un affare di stato: sarà solo una scusa per vederla? va a casa sua? magari si mettono a studiare insieme? Ma com’è poi questo tizio, aspetta che vado a vedere le foto… Ecco a voi il potere occulto del social network.

هل تم تخصيص اسهم اسمنت ام القراء PRO E CONTRO: I messaggi
Ecco qui un altro discutibile pregio di Skype e Facebook: lasciare un messaggio d’amore è semplice e immediato. Forse troppo. Forse il fatto di non fare alcuno sforzo ci porta ad essere troppo superficiali, o troppo invadenti. Ricordiamo che una frase scritta, anche in un messaggio privato, anche in una chat, ha sempre un peso molto diverso da una parola detta a voce.

forex ecn konto PRO: La comunicazione è aperta
Non è più necessario darsi appuntamenti telefonici e aspettare tutto il giorno che arrivi quel momento, che magari coincide perfettamente con la nostra soap preferita. Ora basta vedere se il nostro amato è online su Skype per chiamarlo, e questo da’ la possibilità di condividere con lui anche le piccole cose che fanno parte della quotidianità, come la rispostaccia che ci ha dato la nostra compagna di banco o l’orrendo rossetto che abbiamo comprato per sbaglio.

Motori di ricerca: Google è ancora solo

Il 2012 non è stato un anno straordinario per Google. Il servizio di social network di big G, praca w internecie pisanie Google Plus, continua a essere un imbarazzante fiasco, nonostante i tentativi al limite della concorrenza sleale per rilanciare il servizio. Altri servizi che non hanno mai decollato, come Wave o Buzz, sono stati soppressi. Gmail, che rimane uno dei fiori all’occhiello dell’azienda, rischia clamorosamente di perdere quota per le minacce esterne (come l’ottimo – e senza pubblicità – nuovissimo outlook.com di Microsoft), e più ancora per incomprensibili ed autolesionistiche scelte interne, come l’abbandono della possibilità di affiancare il servizio a Google Apps Free o il supporto Exchange per i dispositivi iOS di Apple.

Android ha dato soddisfazioni, ma anche qui non è tutto rose e fiori: l’ingresso nel mercato hardware – a seguito dell’acquisizione di Motorola – ha significato la più grande ondata di licenziamenti che Google abbia mai intrapreso, e pare che non sia finita. I buoni volumi di vendita di Android sono in larga parte dovuti alla enorme diffusione su modelli low-cost, un mercato che Apple sta continuando a snobbare, ma interessa parecchio a Microsoft, che con il suo rivoluzionario Windows 8 promette battaglia nei mesi a venire.

Instagram è stata venduta per un miliardo di dollari quando ancora esisteva solo per iOS. Serve altro per dimostrare qual è la piattaforma di riferimento per gli sviluppatori? Ancora, se il mobile inteso come smartphone si può considerare positivo, discorso analogo non si può fare per i tablet, dove lo strapotere di Apple in termini di hardware e software disponibile è incontestabile (basti pensare alle operazioni di taglio prezzo viste anche in Italia sui tablet Samsung). Del resto, in tutto il settore mobile, big G viene definito dagli analisti un “copycat“, poco onorifico titolo attribuito a chi non porta reali innovazioni ma si limita ad adeguarsi alle innovazioni dei competitor: e dagli schermi capacitivi full touch ai display ad altissima risoluzione (“retina” per Apple), è evidente che le innovazioni arrivano da Apple, mentre nelle inconsuete vesti di guastatore troviamo Microsoft, che anche sui tablet promette sorprese molto interessanti, quando avrà colmato almeno in parte l’attuale, scoraggiante, gap di applicazioni disponibili (in termini quantitativi, ma spesso anche qualitativi).

C’è un settore nel quale Google rimane però leader indiscusso ed è quello più importante per chi possiede o gestisce un sito web: la ricerca pura. Nel mondo, Google è ancora intorno all’80% dei volumi globali, che è sì più del 10% in meno di un anno fa, ma è pur sempre un margine enorme nei confronti di un inseguitore (ancora Microsoft, con Bing) che nonostante gli investimenti rimane lontano nella qualità e nei numeri, raggiungendo al di sotto del 10%. È vero che molto del traffico di ricerca si è spostato su canali più moderni (Facebook e Twitter in primis), ma per ricerche B2B o comunque specificatamente “tecniche” anche in ambito consumer, la ricerca organica, con tutto ciò che le ruota attorno (SEO, SEM, annunci sponsorizzati, adwords, etc.) rimane un business imprescindibile – e molto ricco. Il discorso è più complesso e richiederebbe spazi ben maggiori, per considerare per esempio come Yahoo sta sì scomparendo dalla ricerca organica, ma grazie al proprio Flickr detiene una posizione molto privilegiata nella ricerca per immagini.

Riuscirà Google a mantenere questa leadership nel 2013? Ne troverà altre? O è iniziata una parabola discendente? Sopratutto, ritroveranno a Mountain View lo spirito originario (don’t be evil) che sembra completamente smarrito?

Chiusura natalizia

I nostri uffici resteranno chiusi dal 24 al 31 dicembre 2012 compresi. Il servizio di assistenza email 24/7 per i Clienti del servizio Lira restano naturalmente sempre attivi. Buone feste!

In fortissimo aumento le vendite online da mobile

La diffusione di dispositivi di navigazione mobile – smartphone e tablet – è in costante crescita e questo dato è sotto gli occhi di tutti. Meno evidente è come il loro incremento stia spostando sensibilmente le performance di vendita dei negozi online, in particolare di quelli con offerte “a tempo”, come Groupon, Groupama, etc.

Non solo, il tasso di conversione tra navigatori e clienti è molto più alto per l’utenza iPad/iPhone, subito seguita dai dispositivi Android. Ciò significa chi visita il sito con un dispositivo mobile ha una maggiore propensione all’acquisto, e questo elemento, di per sè, sarebbe sufficiente a spingere le aziende ad investire maggiormente nelle versioni mobile, che invece troppo spesso godono di budget minimi, sufficienti solo all’adattamento della versione desktop alle specifiche tecniche dei nuovi dispositivi.

In particolare, statistiche alla mano, sembra che la propensione all’acquisto dei navigatori mobile sia pari al 540% rispetto ai navigatori desktop; su valori altrettanto interessanti anche il numero di pagine per visita, la permanenza sul sito e altri indicatori importanti, in primis la frequenza di ritorno.

Con un tasso di crescita costante, l’utenza mobile è senz’altro quella più ricettiva e fidelizzabile, e alle prese con un’offerta di servizi tutt’altro che satura. Una versione dedicata per questi dispositivi ha costi molto inferiori rispetto a un’app, non richiede download e autenticazioni, e sembra al momento, il migliore investimento sulla propria presenza online.

Sfondo del desktop: perchè non un calendario?

Lo sfondo del desktop è spesso un rifugio dal lavoro: molti di noi amano decorarlo con i luoghi in cui vorrebbero trovarsi, con le persone che ci sono care, con i nostri eroi, le nostre passioni e ciò che in genere ci diverte, ci piace, ci rilassa.

Per questo motivo in passato, in questa rubrica, abbiamo suggerito alcune delle più ricche raccolta da cui prendere ispirazione.

Ora sta prendendo sempre più piede una tendenza tra l’utile e il dilettevole, che prevede di integrare nel proprio desktop (proprio nell’immagine, senza widget e altri strumenti), un calendario: un modo per avere sottomano scadenze, impegni, ma anche contare i giorni che mancano alle ferie o al weekend.

A questo indirizzo trovate un po’ di consigli per marzo 2012!

Lira aggiornato alla versione 3.0

Il nostro gestionale per la contabilità “Lira” si aggiorna alla versione 3.0, che include tra l’altro il pieno supporto multilingua, la gestione simultanea di più valute contabili, una versione mobile ottimizzata per gli smartphone e i tablet.

L’aggiornamento verrà installato gratuitamente da remoto a tutti i Clienti in possesso di una versione di Lira 2.0 o superiore. Per richiedere una demo online o di persona, inviate una mail di richiesta. Grazie!

Chiusura natalizia

I nostri uffici saranno chiusi dal 24 dicembre 2011 al 6 gennaio 2012. Per urgenze potete comunque scriverci a info@gruppomodulo.it; vi faremo avere una risposta quanto prima possibile. Tanti auguri di buone feste!

Versione multilingua del sito MCM

Abbiamo realizzato la versione multilingua del sito internet MCM, che ora è disponibile anche nelle versioni tedesca e francese.

Ci siamo occupati sia della trasposizione del sito internet, sia delle traduzioni, grazie a nostri collaboratori esterni. madrelingua.